Fai ciò che ritieni giusto.

Il "progetto21" è il ventunesimo progetto di utilità sociale promosso dall'associazione no profit Namaste' International Community.

Visualizzazioni totali

Ogni associato mette in campo o in condivisione le proprie Idee, Consigli, Doti, Competenze, Progetti, Tempo, Fede e Cuore per realizzare una vera e propria Community di Vera Fratellanza.

Questo si chiama Altruismo, Cooperazione, Lungimiranza e Amore per il Prossimo .

CODICE FISCALE 93048950161


Lettori fissi

Translate

Visualizzazione post con etichetta FORMAZIONE. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta FORMAZIONE. Mostra tutti i post

venerdì 12 marzo 2021

Ashtavakra Gita [audiolibro in italiano]


Perla inestimabile della saggezza Advaita (non-duale), qui offerta in una traduzione libera, intesa ad offrire una forma gradevole al testo, oltre che ovviamente una profonda comprensione spirituale, per tutti i ricercatori italiani. MP3 e PDF sono disponibili per il download qui: https://drive.google.com/open?id=1rYN...

lunedì 7 dicembre 2020

Più facciamo progressi evolutivi più diminuisce il numero di persone con cui possiamo realmente comunicare e camminare


GRAZIE GRAZIE GRAZIE 

Più facciamo progressi evolutivi 
più diminuisce il numero di persone 
con cui possiamo realmente comunicare e camminare ...
(rAYMOND bARD)

 

Frequenza della felicità 528 Hz ~ La frequenza dei miracoli rilascia serotonina


528 Hz Frequenza della felicità ~ AMPLIFICA LE TUE FREQUENZE rilascia serotonina, endorfina, dopamina, apre la mente a nuovi pensieri e azioni...
DOPO AVER ASCOLTATO QUESTE VIVRAZIONI ( in luoghi puliti da basse vibrazioni) PRENDETE DECISIONI... FATE... INCAMMINATEVI...
Usate le vostre nuove energie per creare un mondo migliore ...
Direzionate le vostre energie verso dimenzioni di coscienza superiori....
Allenate la forza di volta di quarto quinto sesto livello vibrazionale...
(Raymond Bard)

domenica 6 dicembre 2020

Due importanti appuntamenti per gli studiosi e praticanti di IPNOSI

 

Due importanti appuntamenti per gli studiosi e praticanti di IPNOSI . 


Sabato 12 e domenica 13 dicembre 2020 

 un intero week end di formazione full immersion 

per apprendere le basi e le evoluzioni dell’ipnosi . 

13 ore di formazione . 




.........
.....


........







MARTEDÌ 15 Dicembre 2020 

due ore di formazione sulla tecnica EMDR ipnosi per reset psichici. 

Iscrizioni aperte e informazioni dettagliate negli allegati in PDF . 


M.T.A. e M.C.S. è una scuola di formazione che certifica mental trainer professionisti e fornisce formazione personalizzata per aziende, associazioni, piccole medie e grandi imprese.

E' un percorso di studi che offre competenze personali e professionali nella gestione dello stress, delle problematiche emotive, dei conflitti e dei processi di cambiamento ed innovazione.

La nostra accademia vanta un programma interdisciplinare ed è orientata allo sviluppo del potenziale di ogni individuo e di ogni gruppo.

M.T.A. è un'esperienza formativa teorico-pratica per aiutare a scoprire "chi siamo veramente" per poi essere in grado di trasferire sugli altri tutto ciò che è stato acquisito.

L'accesso all'accademia è consentito a chiunque abbia un diploma di scuola media superiore e può essere frequentata da insegnanti, personal trainer, dirigenti, manager, allenatori, psicologi, medici, fisioterapisti, infermieri, educatori e chiunque desideri conoscere un potentissimo strumento da applicare ad ogni ambito della vita.


martedì 1 dicembre 2020

Donazione a Namaste International Community aps no profit da Mental Trainer Academy - BENEFICENZA PER UN MONDO MIGLIORE

 


Grazie Grazie Grazie


 https://youtu.be/tzkjNJqtAjo

Grazie di Cuore 💜
all' accademia di studio e formazione 
MENTAL TRAINING ACADEMY

"MENTAL TRAINER ACADEMY - MENTAL TRAINER ACADEMY MENTAL COACH SCHOOL" https://www.mentaltraineracademy.com

Il cammino consapevole evolutivo è già in atto.. 
Le persone di buona volontà sono già in cammino..

Devolvere parte del ricavato per progetti di utilità sociale in questi tempi duri è un segno forte di altruismo volontà e voglia di migliorare se stessi e gli altri..


Raymond Bard per Aps Namaste International Community Italy 


venerdì 5 gennaio 2018

PROGETTO21 Acquaponica Acquariofilia Idrocoltura Manutenzione laghetti Gruppo di Acquisto Ecosolarium sociali Depurazione acque Fitodepurazione Formazione e Informazione Riciclo materiali usati Gite di gruppo. BERGAMO MONZA MILANO No-profit


Acquaponica
Acquariofilia
Idrocoltura
Manutenzione laghetti
Gruppo di Acquisto
Ecosolarium sociali
Depurazione acque 
Fitodepurazione 
Formazione e Informazione 
Riciclo materiali usati 
Gite di gruppo
e tanto altro...

BERGAMO 
MONZA
MILANO 
No-profit 

Info e tesseramento: (Solo dopo approvazione della domanda di adesione)



Link utili:


















mercoledì 6 dicembre 2017

Fitorisanamento la tecnica di bonifica delle acque industriali e dei terreni inquinati. "Progetto21"

Fitorisanamento la tecnica di bonifica delle acque industriali e dei terreni inquinati. 

 

Il fitorisanamento (dal greco φυτος, pianta), fitorimedio o fitorimediazione (in inglese phytoremediation) è una tecnologia naturale di bonifica dei suoli che utilizza alcune piante che sono in grado di fitoestrarre metalli pesanti e/o indurre la degradazione di composti organici in terreni contaminati.
L'idea di base risale già agli anni cinquanta, quando alcuni ricercatori sovietici osservarono che piante semiacquatiche come il giacinto (Eichhornia crassipes) e la lenticchia d'acqua (Lemna minor) avevano la capacità di assorbire metalli tossici come il piombo, lo zinco e il cadmio dalle acque contaminate, o che piante come il crescione alpino prosperavano in terreni ricchi di zinco e di nichel.
Tra le piante con queste caratteristiche è citato l'uso dell'erba storna alpestre, (Noccaea alpestris o Thlaspi alpestre), capace di assorbire zinco, piombo ed altri metalli pesanti dal terreno.
Questa pianta, che in Italia cresce spontanea soprattutto sull'Appennino tosco-emiliano, si sviluppa bene sul suolo inquinato dai metalli pesanti, che per elevate concentrazioni potrebbero essere tossici per altre specie vegetali.
Grazie a dei geni contenuti nel suo Dna, assorbe metalli dalle radici e li accumula nelle foglie all'interno dei vacuoli dove restano intrappolati fino a quando le foglie non cadono sul terreno.
Anziché lasciare che le foglie cadano queste possono essere recuperate, essiccate e trasformate in polvere ricca di metalli pesanti che possono essere estratti e utilizzati nell'industria.
L'erba alpestre non ha necessità dei metalli pesanti per crescere ma in questo modo diminuisce la concentrazione di sostanze tossiche alle sue radici.
Altre piante iperaccumulatrici di sostanze tossiche sono state trovate tra le famiglie di Brassicaceae, Euphorbiaceae, Asteraceae, Lamiaceae, e Scrophulariaceae.
Tra di esse si ricordano alcuni esempi:

Il fitorisanamento è una straordinaria tecnologia totalmente naturale che emerge nell’ambito dei più moderni sistemi di bonifica sostenibili, e che permette di ripristinare terreni industriali inquinati semplicemente piantumandoli con determinate piante “minatrici”, che si nutrono di metalli pesanti o composti organici estraendoli dal terreno, e rigenerano quindi il suolo inquinato.

Una pianta per bonificare l’Ilva di Taranto
Varie sono le piante che possono essere usate nel fitorisanamento e nella bonifica dei terreni inquinati e ad ognuna corrisponde una determinata caratteristica di estrazione, come per esempio il vetiver (Chrysopogon zizanioides) e la canapa (Cannabis Sativa) noti per assorbire i metalli pesanti in genere, il girasole selvatico (Helianthus Rigidus) che assorbe il nichel e il cromo, la senape indiana (Brassica Juncea) che si nutre di vari metalli tra cui il piombo, il cesio, il cadmio, il nichel, lo zinco e il selenio. 

Varie sono le piante che possono essere usate nel fitorisanamento e nella bonifica dei terreni inquinati e ad ognuna corrisponde una determinata caratteristica di estrazione, come per esempio il vetiver (Chrysopogon zizanioides) e la canapa (Cannabis Sativa) noti per assorbire i metalli pesanti in genere, il girasole selvatico (Helianthus Rigidus) che assorbe il nichel e il cromo, la senape indiana (Brassica Juncea) che si nutre di vari metalli tra cui il piombo, il cesio, il cadmio, il nichel, lo zinco e il selenio.

Le piante per la fitodepurazione dei terreni inquinati
Anche alcuni alberi possono essere usati per la fitodepurazione, come per esempio il pioppo, pianta dall’alto potere evapotraspirativo (che ne denota il flusso del passaggio dell’acqua dallo stato liquido a quello di vapore e la diffusione del vapore acqueo dalla superficie vegetale all’atmosfera circostante) e ad alta formazione di biomassa, è capace di assorbire e accumulare nei suoi tessuti notevoli quantità di metalli durante il suo ciclo di vita.

QUALI SONO I BENEFICI DEL FITORISANAMENTO?

I benefici dati dall’uso del fitorisanamento sono molteplici: innanzitutto è una tecnica a basso impatto ambientale e a bassissimo costo, specialmente se lo si paragona ai metodi canonici di bonifica del territorio, che prevedono sbancamento del terreno inquinato, trasporto di tonnellate di materiale, oltre che il costo di smaltimento. La fitobonifica comporta anche un incremento della fertilità del suolo, un’azione di contrasto alla desertificazione e deforestazione, e un’azione di cattura e sequestro di anidride carbonica.
Come funzionano le piante per la fitodepurazione dei terreni
Inoltre dalla coltivazione delle piante per fitodepurazione si può ricavare una biomassa utilizzabile per uso non alimentare ma, come per la canapa, nel campo tessile e edile: infatti dalla canapa si possono creare materiali diversi utili per l’impiego nella bioedilizia, oltre che appunto fibre per tessuti naturali e carta.
Per alcune piante inoltre è possibile riestrarre dalle radici o dalla foglia il metallo pesante fitoestratto, e reinserirlo in un nuovo ciclo produttivo, cosa che piacerebbe molto al Signor Pauli, ideatore della Blue economy, che giustamente insiste sull’importanza del non creare rifiuti ma di riutilizzare gli scarti di una produzione per uno nuovo ciclo produttivo.

IL PROCESSO DEL FITORISANAMENTO

Per attuare il fitorisanamento di un’area prima di tutto è importante uno studio approfondito del sito da risanare, in modo da individuare la specie di pianta più adatta da usare a seconda delle caratteristiche specifiche del terreno contaminato e del tipo di inquinanti presenti. Inoltre è necessario che per tutta la durata della fitodepurazione vi sia un’ampia e costante attività di ricerca di supporto, tale da monitorare l’andamento del risanamento stesso.
Per quanto riguarda gli inquinanti assorbiti dalla piante, le sostanze possono essere o metabolizzate e trasformate in qualcos’altro (fitometabolizzazione), o stoccate (fitodeposito) o recuperate (fitoestrazione) come si può fare per esempio con rame e ferro bruciando le foglie delle piante minatrici.
Il solo lato negativo di questa tecnica è che ha un’applicabilità limitata per via del tempo relativamente lungo dell’intero processo di smaltimento delle sostanze nocive, legato al ciclo di sviluppo della pianta.

ESEMPI DI APPLICAZIONE

Per quanto riguarda l’applicazione del fitorisanamento, esistono già diversi studi autorevoli e alcuni precedenti di applicazione, come in Polonia nella zona interessata dal disastro nucleare di Chernobyl (dove le piante utilizzate per fitodepurazione dovranno comunque essere smaltite nei siti di depositi per le scorie radioattive), e anche dagli studi effettuati in Italia, a porto Marghera in Veneto, in Campania e in Puglia. In particolar modo si manifesta la volontà da parte di attivisti, studiosi, agricoltori di utilizzare questa tecnologia per ripristinare il territorio di Masseria del Carmine a Taranto, dove nel 2008 le aziende agricole limitrofe alle acciaierie furono costrette ad abbattere 600 capi di bestiame contaminati da diossina e Pcb.
Anche in Campania, nell’ex area industriale dell’Italsider di Bagnoli, popolazione locale, attivisti e anche qualche amministratore, vorrebbero che si procedesse a ripulire il sito con tecniche di fitodepurazione dato che, come sostiene Amalia De Simone nell’articolo sulle inchieste del Corriere della Sera “Terra dei fuochi, quelle piante che ripuliscono dai veleni” (11/02/2014), l’area sarebbe già stata rigenerata due volte con metodologie classiche e pesantemente impattanti, ma pare che il lavoro eseguito non abbia sortito effetti favorevoli, tanto che l’area risulterebbe a tutt’oggi più inquinata di prima.
La tecnologia di rigenerazione del territorio ha –come si può facilmente dedurre– un potenziale enorme, se si pensa a tutte le aree che dovrebbero essere risanate, come per esempio ex discariche o ex zone industriali, e apporterebbe benefici sia al territorio che all’ecosistema locale, oltre che all’economia della zona trasformandosi in volano economico.

Nucleare: girasoli per ripulire suolo radioattivo Fukushima

Scienziati Giappone, piano naturale su esperienza Cernobyl

 ANSA) - TOKYO - Campi di girasoli a perdita d'occhio per ripulire il suolo contaminato vicino alla centrale nucleare di Fukushima: e' l'idea di un gruppo di ricercatori nipponici, secondo cui, sull'esempio di quanto gia' sperimentato dopo il disastro di Cernobyl, i fiori gialli potrebbero assorbire il letale cesio radioattivo emesso dal disastrato impianto. Il progetto ecologico e' stato presentato da Masamichi Yamashita, a capo di un team di scienziati che studia agricoltura spaziale presso la Jaxa, l'agenzia spaziale nipponica, che ha invitato a piantare semi di  girasole nelle vicinanze di Fukushima n.1 per sfruttare la capacita' dei fiori di assorbire alcune sostanze inquinanti, tra cui quelle altamente radioattive come il cesio 134 e 137. 

Il piano prevede la coltivazione di girasoli non solo intorno alla centrale, dove l'inquinamento da isotopi radioattivi e' piu' grave, ma anche nei giardini delle scuole situate nel raggio di 30 km dall'impianto, nella speranza che i fiori possano anche diventare un simbolo naturale di rinascita. Il gruppo di scienziati ha gia' raccolto circa 300 kg di semi di girasole per avviare l'iniziativa, che tuttavia deve affrontare il problema di come smaltire i fiori contaminati: al momento la soluzione piu' efficace appare il trattamento delle piante con batteri usati nello smaltimento dei rifiuti, che permetterebbe di ridurre la massa dei fiori all'1% del volume originale. I girasoli sarebbero poi gestiti alla stregua di veri e propri rifiuti nucleari. 

 ''Stiamo ancora pianificando le strutture di decomposizione e altri dettagli - ha spiega Yamashita allo Yomiuri Shimbun -. Pensando alla semina in autunno, speriamo di coinvolgere nel progetto il maggior numero di persone possibile''. (ANSA).

Ricerca di Bardoni Raimondo responsabile tecnico del "Progetto21"  Progetto di utilità sociale promosso dall'associazione no-profit Namastè International Community

Per collaborazioni e volontariato scrivi a raymondbard@hotmail.it

Fonti di riferimento:

- https://it.wikipedia.org/wiki/Fitorisanamento

- https://www.architetturaecosostenibile.it/green-life/curiosita-ecosostenibili/tecniche-bonifica-terreni-900/

- http://www.ansa.it/web/notizie/canali/energiaeambiente/nucleare/2011/04/25/visualizza_new.html_897786790.html?idPhoto=1



lunedì 20 novembre 2017

Acquaponica nel giardino di casa mia - Consulenza per la creazione di un paradiso eco sostenibile nel tuo giardino

Progetto n° 21
Associazione no-profit
Namaste' International Community
namastecommunity.it



GRUPPO FACEBOOK 





#agricoltura
#acquaponica
#acquario
#fai-da-te
#giardino
#terrazzo
#orto
#consulenza
#namastecommunity.it

http://www.namastecommunity.it/2017/11/la-coltivazione-idroponica-casa-tua.html

Consulenza progettazione e montaggio effettuato da volontari amatoriali...
Libera donazione
Bergamo Monza Milano Lecco
INFO: raymondbard@hotmail.it

lunedì 11 settembre 2017

Un nuovo gruppo di utilità sociale su Facebook: PRATICANTI MASSAGGIATORI OLISTICI - BERGAMO MILANO MONZA LECCO


Esistono tre modi di intendere, vivere e fruire il massaggio: 

- Il massaggio medicale, terapeutico di cui possono occuparsi solo i professionisti  abilitati come i medici, fisioterapisti e massofisioterapisti.
Queste pratiche di massaggio sono volte alla cura specifica di malattie e patologie anche con pratiche invasive.
- Il massaggio estetico a cui sono abilitati gli estetisti che prevedono anche l’utilizzo di macchinari e strumentazioni tecniche e possono concernere la modifica dei tessuti con pratiche moderatamente invasive.
- Il massaggio per il benessere con pratiche manipolative dolci, mai invasive, non direttamente impegnate alla cura di patologie quanto con l’obiettivo di cercare, ristabilire e mantenere un ottimale livello di benessere globale.

Noi ci occuperemo alla formazione e alla pratica di tutte le persone che intendono avvicinarsi con impegno serietà e costanza al Massaggio per il Benessere.

La sede principale per il praticantato sarà a Cologno al Serio (BG) ma nulla ci vieta di farlo presso  altre sedi , associazioni, location che decideremo insieme...

Precedenza a chi deve fare pratica e curriculum in attesa di un lavoro 
(Rilasciamo attestato di praticantato con il numero di massaggi effettuati)


Inviare la vostra presentazione all' associazione di promozione sociale Namastè International Community no profit -  mail: raymondbard@hotmail.it

Gli incontri sono gratuiti e riservati ai soli associati 


https://www.facebook.com/groups/172904376607085/


sabato 10 giugno 2017

DIO PARLA AI SUOI FIGLI - COLLOQUIO CON DIO - CONDIVIDI CON CHI VUOI BENE

In oltre 20 anni di studi che vanno dalla psiche al corpo e dal benessere olistico alla fisica quantistica mi è capitato poche volte di leggere e ascoltare parole cosi sagge e piene di verità.
Consiglio a tutte le persone di livello vibrazionale  avanzato di vedere o meglio ascoltare più volte queste parole... 
Vi prego di condividerlo con le persone più care e con l'intera umanità......................





lunedì 3 aprile 2017

La nostra associazione regala questo utilissimo corso e altri 8 corsi ai suoi associati e sostenitori ,persone che hanno già effettuato libere donazioni per i nostri progetti di utilità sociale.


Aumenta la percezione del tuo profilo professionale.

Perchè scegliere questo corso?
Linkedin, come saprai sicuramente, è la rete professionale più grande al mondo.

Avere un profilo curato ti aiuterà ad attirare contatti utili per il tuo lavoro come partner, stakeholders, clienti e anche seguaci. Questo strumento ti da la possibilità di mostrare quali sono le tue principali cpacità e competenze alle persone, far vedere in cosa sei esperto ed attirare l’attenzione di nuovi potenziali clienti.

In ogni strategia di personal branding o corporate, l’utilizzo professionale di Linkedin rappresenta la principale attività da svolgere per creare rapidamente un proprio network di contatti da poter utilizzare al megllio per seguire i propri obiettivi di crescita.

Cosa imparerai con questo corso?
Iscriviti al mio corso online “Rendere Efficace il Profilo Linkedin” e avrai accesso alle mie lezioni dove imparerai:

Come utilizzare al meglio Linkedin;

Come creare e ottimizzare il proprio profilo professionale;

Come creare il proprio network di contatti;

Le principali funzionalità di Linkedin.

La nostra associazione offre questo corso e altri 8 corsi ai suoi associati e sostenitori ,persone che hanno già effettuato libere donazioni per i nostri progetti di utilità sociale.

Invia richiesta a: raymondbard@hotmail.it



mercoledì 8 marzo 2017

Accompagnamento, Compagnia, Formazione e Consigli Saggi - Non sarai mai più solo o sola PROGETTO GOLD ANGELS

I "Gold Angels " sono dei veri personal coach olistici (multidisciplinari) selezionati per chi pretende la massima attenzione empatia lealtà riservatezza cura saggezza e  la massima efficienza nella risoluzione di problemi difficili e complicati.
Ogni angelo risolutore è disponibile per telefono e come accompagnatore in vacanza, centri SPA, weekend,  durante situazioni difficili che non si possono affrontare da soli..

Accompagnamento, Compagnia, Formazione e Consigli Saggi :
Non sarai mai più solo o sola ....

L'amicizia Empatica che hai sempre sognato..
Corsi, Conferenze e Seminari, 
Viaggi e cene di lavoro,
Club,  palestre , Hotel e Resort 
Centri di preghiera e meditazione
Viaggio esplorativo, arte, cultura
Viaggi per aiuti umanitari
Report fotografico durante il viaggio
Gestione delle risorse umane
Reclutamento del personale secondo i nuovi criteri di altruismo etica condivisione produttività volontariato.
Aiuto per decisioni difficili e complesse.
Week-End di relax, deputativi, massaggi,trattamenti olistici.
Accompagnamento presso i migliori spa e centri benessere in tutta Italia.
Training di Fitness e Wellness di altissimo livello. 
Libroterapia e Ricerche scientifiche e olistiche.
Arredamento e predisposizione energetica degli spazi abitativi. 
Prestiti bancari e Mutui
Acquisto auto e nuova casa
Gestione economica finanziaria
Assistenza Legale  










I "Gold Angels " sono dei veri personal coach olistici (multidisciplinari) selezionati per chi pretende la massima attenzione empatia lealtà riservatezza cura saggezza e  la massima efficienza nella risoluzione di problemi difficili e complicati.
Ogni angelo risolutore è disponibile per telefono e come accompagnatore in vacanza, centri SPA, weekend,  durante situazioni difficili che non si possono affrontare da soli..

Accompagnamento, Compagnia, Formazione e Consigli Saggi :
Non sarai mai più solo o sola ....

L'amicizia Empatica che hai sempre sognato..
Corsi, Conferenze e Seminari, 
Viaggi e cene di lavoro,
Club,  palestre , Hotel e Resort 
Centri di preghiera e meditazione
Viaggio esplorativo, arte, cultura
Viaggi per aiuti umanitari
Report fotografico durante il viaggio
Gestione delle risorse umane
Reclutamento del personale secondo i nuovi criteri di altruismo etica condivisione produttività volontariato.
Aiuto per decisioni difficili e complesse.
Week-End di relax, deputativi, massaggi,trattamenti olistici.
Accompagnamento presso i migliori spa e centri benessere in tutta Italia.
Training di Fitness e Wellness di altissimo livello. 
Libroterapia e Ricerche scientifiche e olistiche.
Arredamento e predisposizione energetica degli spazi abitativi. 
Prestiti bancari e Mutui
Acquisto auto e nuova casa
Gestione economica finanziaria
Assistenza Legale  


Cioè  l'angelo custode che hai sempre sognato.
Questo annuncio è rivolto a quelle persone che mettono la loro felicità e l' amor proprio al primo posto.
Info e prenotazioni : raymondbard@hotmail.it

sabato 4 marzo 2017

…..DIVERSITA’ COME VALORE…

 “ Non mi aspetto che tutti abbiano una visione della vita identica alla mia; proprio per questo non giudico gli altri.”


Perché parlare di differenza e diversità?

In fondo il titolo "diversità come valore" può sembrare quasi banale e scontato nel momento in cui ci si immagina il mondo della solidarietà al lavoro, occupato nell' impegno quotidiano, nel lottare contro le "differenze"
Oggi si parla molto di educazione interculturale o alla mondialità, decisamente incentrata sulle tematiche dell'accettazione delle differenze e sul superamento dei pregiudizi.
Difficile è applicare le stesse considerazioni alla vita quotidiana , alla  scoperta di quelle differenze tra le persone  che sono valore irrinunciabile e a quelle che sono frutto delle nostre fantasie e che in quanto tali diventano dannose.
Le differenze tra le persone, le diversità, le peculiarità di ognuno sono la ricchezza stessa di ogni situazione sociale, allo stesso tempo si è abituati in maniera più o meno conscia a considerarla un pericolo, un rischio. Basta pensare al desiderio di assimilare ognuno a sé, a dire  di fronte ad una persona palesemente diversa da noi  "lui è uguale".
 Per molto tempo la stessa pedagogia scolastica è andata ,sia pur implicitamente , verso l’annullamento delle differenze: si veniva educati e formati ad essere tutti uguali, ad assomigliare ai genitori, a non essere diversi.

E’ diverso chi si sente tale: chi non riesce a rientrare nella norma perché è incapace di comportarsi e di vivere come gli altri o perché crede in altri valori e in altri modelli di vita. E’ diverso chi viene considerato tale e pertanto viene emarginato ed escluso.
Chi è privo di requisiti fisici o sociali ritenuti indispensabili: la salute, la bellezza, la intelligenza, il benessere economico, ecc. (...). Gli altri sono invece coloro che sono , o credono di essere , "normali", che rispettano le regole del gioco e che in virtù della loro posizione sanciscono la diversità. Eppure la distinzione tra normalità e anormalità, sebbene inevitabile e necessaria, non è un valore assoluto o eterno, ma una convenzione che può essere messa in discussione, criticata, modificata.
 Non sempre la diversità è anormalità. Anche senza uscire dai limiti della norma, esistono delle differenze naturali con cui dobbiamo inevitabilmente confrontarci: noi siamo diversi dagli altri e gli altri sono diversi da noi"
Diversità come necessità della vita, come dato ineluttabile, come valore e ricchezza per lo scambio e la crescita umana.
Diversità come difficoltà cui andiamo incontro nel momento in cui per primi ci si sente diversi, esclusi, "fuori luogo"; come difficoltà nell'incontro con l’altro diverso da me, ma non perché di altro colore o razza, semplicemente perché "altro" ed in quanto tale pericoloso.
L’altro mette in gioco il nostro modo di vedere, mette in discussione la nostra vita perché crea il confronto, ci mette in discussione. Sembra quasi che le definizioni positive e negative di differenza si inseguano, ogni aspetto positivo ne porta dietro uno difficile da accettare, uno che pone dei problemi. E non è scontata la voglia ed il desiderio di mettersi in discussione.
La differenza non dovrebbe più essere un elemento da tollerare ma un bene da tutelare.
Come insegnare ad accettare l'altro?
Come farlo senza per questo rinunciare alla propria cultura e ai propri valori?
Ogni paese ha certamente un proprio patrimonio culturale specifico, che va di pari passo con la storia della propria unità, con le contraddizioni e le difficoltà che si sono di volta in volta incontrate per imparare a vivere insieme. Cultura, usi e costumi fanno parte delle nostre radici e ci permettono di sapere da dove veniamo e dove vogliamo andare. Indipendentemente dal paese in cui ci troviamo, la nostra lingua, le nostre credenze religiose e nostri valori contribuiscono a farci sapere chi siamo.
 Al tempo stesso, però, l'identità non è mai monolitica. Ogni persona evolve e si trasforma grazie anche a tutti coloro che incontra nel corso della propria vita. E un discorso analogo vale anche per l'identità di un popolo.
 La conoscenza di altre culture ci arricchisce e ci permette di rimettere in discussione le nostre certezze. Certo l'Altro, in quanto "altro", disturba e sconcerta. A causa della sua "differenza", ci obbliga ad interrogarci sul ruolo che l'alterità occupa nella nostra vita, e sullo spazio che siamo disposti a darle. L'altro è il contrario dell'ordinario e dell'abituale. È per questo che molto spesso lo si rifiuta, utilizzando la nozione di identità per far credere alla gente che esista una barriera rigida capace di distinguere l'io dal non-io, il fratello dallo straniero: una barriera che si erige ogni qualvolta una cultura, una religione o una società non riesce né a pensare l'altro, né a pensarsi con l'altro. È tuttavia solo quando si arriva a pensare l'altro e a pensarsi con l'altro che si possono poi consolidare le basi di un "vivere insieme" pienamente umano.

Diversità come necessità della vita, come dato ineluttabile, come valore e ricchezza per lo scambio e la crescita umana.

L’altro mette in gioco il nostro modo di vedere, mette in discussione la nostra vita perché crea il confronto, ci mette in discussione. 
La differenza non dovrebbe più essere un elemento da tollerare ma un bene da tutelare.


Mario Zanoli.




lunedì 27 febbraio 2017

COSTELLAZIONI FAMILIARI SISTEMICHE SPIEGATO CON DELLE SEMPLICI IMMAGINI

I miei Antenati mi ripetono sempre: 
"La mente razionale umana è così piena di spazzatura che non ha abbastanza spazio per contenere i tuoi numerosi semi...
Non avere fretta ...
non sentirti pesante ....
portare con sè  molti semi è faticoso.....
non sei un distributore di volantini ....
 tempo al tempo ....
saremo noi a inviarti chi ti chiederà i suoi semi... "

Grazie a una mia cara Amica ho potuto partecipare a un week end di  informazione ,formazione e pratica sulle costellazioni sistemiche... Un argomento che ho perfettamente collegato e integrato ai miei 21 anni di studio e formazione sulle discipline olistiche e scientifiche...

Troverete sicuramente molta letteratura a riguardo su internet ma come ho scritto sopra la nostra mente di superficie è già troppo piena perciò mi propongo un metodo semplice e infallibile per apprendere con il vostro emisfero cerebrale destro per inviare le vostre informazione in profondità...

Vi consiglio si rilassarvi di respirare profondamente e di contemplare per almeno un minuto ogni immagine senza incrociare mai braccia e gambe.

Raymond Bard  personal trainer olistico 

Buon Viaggio




























Nulla avviene senza un motivo prestabilito .. 
La catena di eventi causa / effetto è lunga e infinita..
Tutto è collegato con rami e radici invisibili... 
Basta osservare  in alto i rami 
e scavare nel passato e nel profondo 
per comprendere le radici..

(cit.Raymond Bard lifecoach )
----------------------------------------------------------------------------------------------------







Info per i prossimi corsi:  Magnolia Shop Boltiere - Bergamo

Info per il training olistico ed esoterico Raymond Bard 


Libri consigliati (consegna entro 2 giorni)