Translate

Visualizzazioni totali

QUOTA ASSOCIATIVA

L' associazione "no profit" Namastè International Community nasce con l'ambizioso e lungimirante ideale di diffondere la conoscenza, l'altruismo, la felicità e lo scambio di saperi, creando una fitta rete di persone associate con veri ideali etici, altruistici, di interconnessione, condivisione e amore per la natura per l' ambiente e ogni essere vivente.
Sei un Blogger? Un creativo? Un insegnante? Un formatore? Hai un talento? Vuoi fare del volontariato veramente costruttivo? Vuoi mettere a disposizione i tuoi spazi?Vuoi realizzare un progetto di utilità sociale? Hai un tuo progetto? Hai già un'associazione? Vuoi semplicemente esserci di aiuto anche da casa tua? Diventa associato come segno di Buona volontà.
GRAZIE A CHI CI AIUTA A CONDIVIDERE CIO' CHE FACCIAMO , A CHI CI SOSTIENE DA VICINO E DA LONTANO CON BUONI PENSIERI E AZIONI ...

GRAZIE DI CUORE...
NULLA AVVIENE PER CASO....
SE CI HAI TROVATI DOPO UN LUNGO E PROFONDO CAMMINO EVOLUTIVO SIGNIFICA CHE E' GIUNTO IL MOMENTO DI UNIRTI A NOI..

INFO PER PROGETTI E ASSOCIAZIONI: raymondbard@hotmail.it - Cell/Whatsapp: 3202181316

RISERVATO AI SOCI

Comunicazione Riservata agli associati Namaste International Community Anno 2017 e 2018.


Buongiorno caro/a associato c'è una comunicazione importante e riservata per te:


In termini di legge e secondo il nostro regolamento interno

tutti gli associati hanno il diritto e il dovere:

- Di visionare i documenti interni,

- Presenziare alle assemblee (anche online) dell'associazione,

- Leggere partecipare o condividere i nostri progetti ,

- Mantenere una presenza attiva durante l'arco dell'anno,

- Comunicare il cambio della loro mail personale

- Leggere il regolamento interno

- Mantenere il contatto tramite il nostro gruppo whatsapp riservato agli associati.

- Visionare i nostri avvisi Importanti nel sito namastecommunity.it

- Comunicare eventuali disappunti o proposte migliorative.


Inviate la vostra mail a: info@namastecommunity.it per ricevere info e allegati:


Lettori fissi

giovedì 26 gennaio 2017

SEMPRE PIU' VOLONTARI OCCASIONALI IN ITALIA - QUANTI SONO ? CHI SONO? COSA FANNO ?

L’identikit dei volontari occasionali

E chi fa volontariato individualmente, ovvero senza passare per le organizzazioni? Grazie a questo volume di ricerca, per la prima volta in Italia conosciamo chi si impegna gratuitamente a beneficio di persone al di là della propria famiglia o per la collettività e ambiente. Sono volontari che non operano all’interno di organizzazioni ma in modo informale. Ecco i loro profili.








Quelli che… danno una mano” (il gruppo più numeroso, pari al 34,2% dei volontari individuali, ovvero 852mila persone) sono quelle persone che offrono aiuto in casa o per pratiche burocratiche; rappresentano la ‘filiera corta’ dell’attivazione delle reti di prossimità. Seguono “quelle che… senza come si farebbe” (il 28,4% dei volontari individuali, 707 mila persone), che offrono assistenza qualificata a persone in difficoltà: è una relazione di aiuto duratura, un vero e proprio servizio complementare all’autogestione famigliare.
  L’attività di cura è svolta in prevalenza da donne: la maggior parte (69,9%) lo fa per almeno 10 ore al mese, una su cinque (20,5%) per più di 40 ore al mese
Ci sono poi “quelli che… scelgono di fare da soli” (il 27,6% dei volontari individuali, 688mila persone), per lo più laureati, professionisti, impegnati con continuità (42,2% da oltre dieci anni, 17,5% da cinque a nove anni) per l’ambiente o cultura; rispetto ai volontari impegnati nelle organizzazioni, il tempo dedicato è minore (da due a quattro ore al mese). 
Infine, troviamo “quelli che… per donare vanno diritti all’ospedale” (il 9,9% dei volontari individuali, 246mila persone), ovvero i donatori di sangue che dedicano un’ora al mese al di fuori delle associazioni.

La quantità (del volontariato), insomma, aumenta la qualità (della vita). Un bel risultato per quell’esercito di 6,63 i milioni di italiani (12,6%) che si impegnano gratuitamente per gli altri o per il bene comune all’interno di organizzazioni (4,14 milioni, 7,9%) o individualmente (3 milioni, 5,8%).
In particolare, i punteggi più alti di soddisfazione vengono registrati dai volontari attivi da oltre 10 anni e da quanti si impegnano in più di una associazione. Top il benessere degli over 65 anni, dove il 50,4% dei volontari organizzati si dichiara molto soddisfatto della propria vita.
 La versione integrale si questo meraviglioso articolo la trovate in questo sito internet :

I POST PIU' CLICCATI DELLA SETTIMANA SUL SITO NAMASTECOMMUNITY.IT

Se compri tramite questo link avrai degli sconti e aiuti noi .Uno sconto ogni 3 ore.

SCONTI LAST MINUTE- UNO OGNI 3 ORE - CONSEGNA RAPIDISSIMA --------------------------------------------------------

Google+ Followers